Obblighi informativi dei pacchetti 'tutto compreso', il piacere di viaggiare assicurati


Recentemente abbiamo pubblicato un articolo che fa riferimento alle novità introdotte da una direttiva europea in un ramo del settore assicurativo che, vista la stagione, riteniamo importantissimo, anche al fine di rendere i nostri lettori maggiormente consapevoli di quelli che sono i vantaggi dell’essere coperti da un prodotto assicurativo nel godimento di questa particolare esperienza che riteniamo fondamentale: le vacanze.
Ogni professionista si concederà una o più pause durante l’anno e quindi perché non offrire qualche delucidazione in merito? Che sia la classica fuga agostana o la settimana bianca, che sia la vacanza ‘fuori stagione’ o il mini break, partire organizzati in tutto e per tutto ci permetterà di concentrarci solo sul nostro viaggio, senza ulteriori preoccupazioni.


Nel merito abbiamo chiarito come la direttiva 2302/15 abbia ripreso il filo del discorso laddove la direttiva 314/90 (dell’allora Comunità Economica Europea) lo aveva lasciato. Quest’ultima infatti si occupava dei pacchetti turistici tutto compreso, che reappresentavano la forma di viaggio più diffusa. Con l’esplosione del ‘turismo fai da te’, come lo definiva un celebre spot degli anni 90, veicolato da internet, la situazione si è un po’ complicata. Ogni viaggiatore diventa agente di sé stesso, prenota il volo, trova l’albergo, organizza la propria permanenza secondo il gusto personale, il tutto cucendosi addosso il viaggio. Certamente questo tipo di viaggio ha il vantaggio di essere perfettamente calibrato sulle proprie preferenze, ma dal momento che ogni pezzo del puzzle fa riferimento ad un soggetto diverso, piuttosto che ad un unico operatore, come invece avviane per i ‘pacchetti’, l’offerta di una polizza viaggio che copra ogni aspetto della vacanza diventa impossibile, poiché la compagnia aerea propone solo la copertura per il volo, il portale online offre la polizza per quel che riguarda la sola permanenza e così via: ognuno guarda al proprio giardino.


Le problematiche riguardano innanzitutto eventuali aree prive di copertura, e secondariamente, ma non certo per importanza, l’aumento dei costi. Chi opta per un viaggio organizzato in proprio vedrà il suo bagaglio assicurato dalla compagnia dei pullman per il servizio di transfer dalla stazione locale all’aeroporto e dalla compagnia aerea dall’aerostazione di partenza a quella di arrivo. E nella fase intermedia tra le due? Da nessuno. Chi invece opta per un pacchetto tutto compreso vedrà il suo bagaglio assicurato da quando esce di casa fino al proprio rientro.


Vi è poi una parte molto importante che viene innovata dalla direttiva comunitaria, un importante cambiamento che riguarda la parte informativa dovuta dall’operatore turistico a favore del viaggiatore: a quest’ultimo deve essere reso noto in modo chiaro
1-ogni aspetto relativo alla parte economica, quindi il prezzo del pacchetto ma anche la possibilità di variazioni in senso più oneroso; in particolare se ciò avviene in misura superiore all’8% al viaggiatore è riconosciuta la possibilità di scegliere tra la cancellazione senza penali o l’adesione ad un’offerta alternativa di uguale valore.
2-il diritto di cancellare gratuitamente se nel paese di destinazione si siano verificati eventi eccezionali (ad esempio situazioni di conflitto, troppo frequenti ai giorni nostri), o per un qualunque altro motivo dietro il pagamento di un indennizzo ragionevole.
3-le forme di assistenza garantita in situazione di difficoltà, in primis sanitaria, ma anche diplomatica o più semplicemente turistica.
4-la garanzia di rimborso delle somme anticipate anche relative al rimpatrio o al solo trasporto passeggeri, qualora l’operatore o l’erogatore di un servizio incluso nel pacchetto risulti insolvente o peggio sia soggetto a fallimento.

Se eravate indecisi sulle modalità di viaggio per le vostre prossime vacanze adesso avete qualche informazione in più che speriamo possa aiutarvi a scegliere per il meglio. Un assicurazione di viaggio è il modo migliore per godere della tranquillità e della spensieratezza di cui avete bisogno per una vacanza indimenticabile all’insegna dello svago. Scegliete un opertore che offre un'assicurazione di viaggio per la sua e la vostra sicurezza!
A noi non resta che augurarvi buone vacanze, vi aspettiamo qui, con tutti i più importanti aggiornamenti delle assicurazioni professionali e non solo.



Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo ai tuoi amici e colleghi

I migliori lavorano con noi

Con oltre 30 compagnie, RCPolizza.it ti aiuta a risparmiare. Confrontiamo per te le migliori offerte sul mercato, garantendoti il massimo risparmio e tutta l'assistenza di cui hai bisogno.