Fai un preventivo, scopri quanto puoi risparmiare!

al miglior prezzo

Prosegui
Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

Assicurazione Patrimoniale - Dipendenti Camera di Commercio

Polizza di assicurazione per la responsabilità civile dei dipendenti della Camera di Commercio

La formula scelta per le nostre assicurazioni patrimoniali dipendenti Camera di Commercio è la CLAIMS MADE, questo perché con tanti anni di esperienza alle spalle abbiamo capito che solo questa tipologia di polizza offre la tutela di cui i lavoratori hanno bisogno, a prescindere dall’ambito di applicazione.

Il funzionamento delle claims made è semplice: la richiesta di risarcimento indirizzata all’assicurato e pervenuta durante il periodo di validità della polizza è coperta dall’istituto assicurativo anche se l’evento scatenante si è verificato in un momento precedente alla stipula, e qui entra in gioco la retroattività, ciascuna polizza infatti viene ‘cucita addosso al lavoratore’ per cui copre un periodo più o meno ampio della storia professionale dell’assicurato.

Così ad un giovane lavoratore che non abbia uno storico lavorativo particolarmente importante sarà sufficiente una retroattività limitata, mentre per chi abbia anni e anni di onorata carriera alle spalle una copertura più ampia sarà la scelta più intelligente, del resto avere più anni di lavoro alle spalle vuol dire più possibilità di errori consumati e quindi più rischi, e più rischi esigono maggior tutela. Che senso ha mettere a repentaglio i sacrifici di una vita per risparmiare pochi euro?

Le nostre polizze patrimoniali dipendenti Camera di Commercio sono un investimento sul vostro futuro, prodotti assicurativi che portano il nome di istituti solidi ed affidabili a tutela della vostra tranquillità personale, professionale e perché no, patrimoniale!

Perché acquistare un’assicurazione patrimoniale dipendenti Camera di Commercio?

Oggigiorno nelle Camere di Commercio si sviluppano intrecci economici di grande spessore, molte iniziative imprenditoriali trovano in quegli uffici un importantissimo punto di riferimento, specie se si tratta delle sedi distaccate presenti in tantissime città oltre i confini; questo fa sì che la mole di documenti processati e di procedure espletate cresca costantemente, con una crescita ugualmente significativa dei diversi fattori di rischio: termini inutilmente decorsi, errori di compilazione, documentazioni incomplete, informazioni errate.

E non serve scomodare la cattiva fede, o più tecnicamente il dolo, per trovare l’errore: anche un errore commesso per leggerezza, distrazione, dimenticanza, può portare a conseguenze importanti, specie per coloro che -in qualità di dipendenti della Camera di Commercio- dovranno poi far fronte alle richieste di risarcimento con le proprie risorse economiche, col frutto del proprio lavoro e della propria attività lavorativa.

Quando si attiva quindi la polizza patrimoniale dipendenti Camera di Commercio?

  • - Una prima ipotesi riguarda gli illeciti extracontrattuali in danno al terzo, siano essi dolosi o colposi (ma solo di colpa grave si parla), dei quali il dipendente sia stato ritenuto responsabile;
  • - Una seconda ipotesi riguarda il danno amministrativo, contabile, patrimoniale arrecati dal dipendente alla stessa Camera di Commercio.

Quali le circostanze rilevanti secondo la legge?

Innanzitutto teniamo a mente che la Costituzione stessa fissa i principi fondamentali della materia lasciando che siano leggi e regolamenti ad integrare, arricchire e sviluppare la questione della responsabilità, che non si limita ai casi di dolo e colpa grave come detto poco sopra, si ritengono infatti capaci di determinare la responsabilità del dipendente anche le violazioni di regole vigenti in tema di prudenza perizia e diligenza che oltre i casi di dolo e colpa grave, si aggiungono così i casi di violazione di regole che riguardano prudenza, perizia e diligenza poste a garanzia di un corretto svolgimento delle mansioni, e tutela degli interessi degli utenti; a queste casistiche si aggiungono le ipotesi omissive, e cioè quelle dove i dipendenti della Camera di Commercio omettano di compiere il loro dovere, quelle in cui l’impiegato adempia in ritardo o si rifiuti di adempiere. Che voi facciate o non facciate nulla il rischio è sempre in agguato!

All’ampio ventaglio di circostanze in cui il dipendente Camera di Commercio può essere ritenuto responsabile e quindi chiamato a rispondere per il danno causato, dobbiamo aggiungere una considerazione: tra dipendente e Camera di Commercio esiste un legame di responsabilità solidale per cui chi volesse ottenere un risarcimento potrebbe indirizzare la propria richiesta all’uno o all’altro. E’ facile anticipare che la richiesta verrà indirizzata alla Camera di Commercio posto che sarà in grado di sostenere esborsi più grandi, ma mettetevi nei panni dell’ente coinvolto, a chi credete che si rivolgerà per il reintegro patrimoniale? Se la responsabilità effettiva è del dipendente, la Camera di Commercio sicuramente non pagherà il conto del proprio dipendente ma anzi chiederà a quest’ultimo di rispondere per la propria parte.

Quindi che sia stato coinvolto direttamente dal danneggiato o indirettamente dalla Camera di Commercio, il dipendente dovrà rispondere della propria condotta; e come lo farà? Svuotando il proprio conto in banca, o aprendo un sinistro presso la propria compagnia assicurativa? Dipende da cosa sceglierete di fare, se tutelare voi stessi, la vostra professione e i vostri risparmi acquistando una polizza patrimoniale dipendenti Camera di Commercio. In breve, la copertura si attiva in caso di:

  • - Danni causati dal dipendente alla Camera di Commercio;
  • - Danni causati a terzi ma imputati alla Camera di Commercio in conseguenza del comportamento del dipendente

Se pensate al vostro vissuto personale non mancheranno certo episodi in cui un errore da nulla ha generato un problema di dimensioni importanti, qualcosa detto a sproposito, un ritardo apparentemente banale, un semplice frainteso e un percorso lineare si trasforma in una serie di tornanti impossibili da percorrere in sicurezza. Nel lavoro non è molto diverso, un documento compilato in modo errato o consegnato oltre la scadenza, una dicitura errata o più semplicemente un errore di battitura, possono produrre conseguenze tutt’altro che trascurabili.

E dal momento che negli uffici delle Camere di Commercio di tutto il paese transitano documenti spesso molto importanti, risultato di trattative lunghe ed impegnative, quel piccolo errore può costare caro. Se poi si considera l’effettivo rischio di essere chiamati a rispondere per ogni problema incontrato lungo il percorso, l’utilità di una assicurazione patrimoniale dipendenti Camera di Commercio risulta ancor più evidente; ultimamente inoltre va considerato anche il pericoloso trend ormai consolidato, ad esigere risarcimenti in difetto di qualunque legittimazione, anche senza aspettarsi una reale compensazione le persone agiscono per il solo desiderio di rivalsa.

E in tutto questo, al rischio di dover pagare di tasca propria si aggiunge un intero capitolo di spesa fatto di spese legale, perizie tecniche, marche da bollo e via dicendo; sommando a questo lungo elenco il tempo sprecato (e il sonno perso) il costo di una polizza patrimoniale dipendenti Camera di Commercio appare ancor più conveniente!

Cosa copre l’assicurazione patrimoniale?

Il danno in cui la condotta del dipendente sia qualificata come dolosa o colposa (in forma grave) inclusi danno erariale e patrimoniale subiti dalla Camera di Commercio a causa del proprio dipendente, ma non solo, più nel dettaglio:

  • - Danni causati alla Camera di Commercio o ad un terzo;
  • - Spese sostenute per difesa tecnica inclusa la transazione conclusa per (presunta o accertata) violazione di obblighi, (presunti o accertati) errori, omissioni ed atti colposi;
  • - Rimborsi dovuti per provvedimenti giudiziali;
  • - Tutte le attività ammesse da leggi e regolamenti, di cui in dettaglio nel questionario pre-assuntivo.

Che garanzie offre la polizza patrimoniale dipendenti Camera di Commercio?

  • Responsabilità civile nei riguardi di terzi esclusa la Camera di Commercio;
  • Responsabilità civile per colpa grave, danno erariale incluso;
  • Perdita, interruzione o sospensione di attività di terzi;
  • Perdite patrimoniali per attività di ’assunzione del Personale’;
  • Attività connesse alla rappresentanza;
  • Perdite patrimoniali subite in relazione al d. lgs 626/94 e 494/96;
  • Acquisizioni in economia;
  • Perdite patrimoniali subite in relazione al d. lgs. 196/2003.
Richiedi un preventivo
Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

Le recensioni dei nostri clienti

4.58 su 5, basato su 222 recensioni

Accedi per esprimere la tua preferenza

I migliori lavorano con noi

Con oltre 30 compagnie, RCPolizza.it ti aiuta a risparmiare. Confrontiamo per te le migliori offerte sul mercato, garantendoti il massimo risparmio e tutta l'assistenza di cui hai bisogno.