Fai un preventivo, scopri quanto puoi risparmiare!

al miglior prezzo

Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

Assicurazione Vita: Tutto ciò che c'è da sapere

Polizze vita, cosa sono e quali caratteristiche hanno

Che cos'è una assicurazione sulla vita?

L’assicurazione vita è un contratto con il quale si garantisce al beneficiario il capitale convenuto al momento della stipula, al verificarsi di determinati eventi collegati alla vita umana. Esistono perciò diverse tipologie di polizza vita:


Che cos'è una polizza caso morte?

l’assicurazione vita caso morte, conosciuta anche come TEMPORANEA CASO MORTE, è una polizza di puro rischio. Il contraente cioè non accantona alcuna quota del premio versato, ma è previsto il versamento del capitale assicurato nel contratto ai beneficiari, in caso di morte dell’assicurato. Trattandosi di una “scommessa” con la Compagnia, queste polizze consentono di assicurare capitali importanti con premi abbastanza contenuti. Sono molto utili per assicurare un capitale a figli minori in caso di decesso del genitore o per salvaguardare patrimonio degli eredi in caso di immobili acquistati con un mutuo.


Esistono anche polizze vita caso morte a vita intera, che non sono a puro rischio ma prevedono appunto l’accantonamento dei premi versati durante tutto il corso della vita dell’assicurato con il successivo pagamento agli eredi del capitale accumulato. Questo genere di polizza è molto utilizzato da chi intende lasciare una garanzia agli eredi, risparmiando anche sulla tassazione dell’eredità testamentaria.


Che cos'è una polizza caso vita?

Nella polizza caso vita il contraente “scommette” invece sulla propria sopravvivenza al momento in cui la polizza scade. Si tratta di polizze utili ad accantonare negli anni un capitale di cui si possa disporre alla scadenza della polizza. Il beneficiario potrà richiedere il capitale rivalutato oppure una rendita sia immediata che differita, se l’assicurato è ancora giovane ad esempio può lasciare accantonato il capitale, che continua a rivalutarsi e rimandare il momento in cui cominciare a percepire la rendita.


Che cos'è una polizza mista?

La polizza mista, come dice il termine, è l’unione delle due soluzioni. Il contraente verserà un premio una cui parte è destinata all’accumulo ed una parte a coprire il caso di morte al fine di ottenere le stesse prestazioni sia che sia in vita, sia nell’altro caso a favore del beneficiario designato.


Quali soggetti sono interessati in una polizza vita?

Il contraente

Il contraente è colui che stipula il contratto e si obbliga a rispettarne i termini con la Compagnia assicurativa, compreso il pagamento dei premi: egli può agire sia in suo nome che per conto altrui. Il contraente può essere contestualmente l’assicurato, il beneficiario, entrambi o nessuno dei due.


L’assicurato

L’assicurato è il soggetto su cui grava il rischio, quindi è il soggetto dalla cui vita dipende l’esito del contratto. L’assicurazione può essere sottoscritta sia sulla propria vita che su quella di una terza persona; in questo caso, la legge impone che l’assicurato venga informato sull’esistenza di un’assicurazione sulla sua vita (soprattutto se essa copre il caso morte) e che il contraente non possa trarne beneficio economico.


Il beneficiario

Il beneficiarioè il soggetto degnato dal contraente a ricevere il capitale o la rendita assicurata, nel caso in cui l’evento oggetto del contratto si verifichi. Il beneficiario normalmente viene stabilito contestualmente alla stipula del contratto, ma può essere comunicato successivamente anche tramite testamento; per questo motivo può capitare che un beneficiario non sia a conoscenza di essere stato indicato come tale in una polizza vita.
Ania ha creato un servizio di “ricerca coperture assicurative Vita” che consente ai possibili beneficiari di scoprire se qualcuno abbia stipulato una polizza designandolo come beneficiario, accessibile a questo indirizzo: http://www.ania.it/it/servizi/ricerca-coperture-vita.html.

Per sostituire il beneficiario successivamente alla sottoscrizione della polizza è necessario inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno alla Compagnia assicurativa. È anche possibile, dopo la designazione del beneficiario, firmare una clausola che obbliga il contraente a non poterlo più cambiare successivamente.


La compagnia assicurativa

La compagnia assicurativa è la società che si assume l’onere di dover dar seguito al contratto e quindi il rischio di versare il capitale nel caso in cui le condizioni previste si compiano.



Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

Le recensioni dei nostri clienti

4.69 su 5, basato su 209 recensioni

Accedi per esprimere la tua preferenza

I migliori lavorano con noi

Con oltre 30 compagnie, RCPolizza.it ti aiuta a risparmiare. Confrontiamo per te le migliori offerte sul mercato, garantendoti il massimo risparmio e tutta l'assistenza di cui hai bisogno.