Assicurazione Patrimoniale - Dirigenti, funzionari e dipendenti della Pubblica Amministrazione

Polizza di assicurazione per la responsabilità civile degli Amministratori, Sindaci, Dirigenti e dipendenti della pubblica amministrazione (RC Patrimoniale).


Le polizze patrimoniali generlamente sono di tipo CLAIMS MADE, quindi assicurano le richieste di risarcimento avanzate, durante il periodo di assicurazione, contro gli assicurati, anche se relative ad atti illeciti verificatesi prima dell’inizio della copertura e rientrando nel periodo di retroattività.
Tra le polizze che proponiamo abbiamo diversi prodotti che offrono la retroattività illimitata, per la massima tutela dell'assicurato.


Chi assicura:

  • Dirigenti e dipendenti tecnici ed amministrativi di Enti statali: (Amministrazione Pubblica, Ministero, Esercito)
  • Dirigenti e dipendenti tecnici ed amministrativi di Enti autonomi e territoriali: (Comune, Provincia, Regione, Comunità montane, Istituti scolastici, Università, Corpi di polizia municipale ed equipollenti)
  • Dirigenti e dipendenti tecnici ed amministrativi di Agenzie di diritto pubblico: (Agenzia delle entrate, Agenzia del demanio, Agenzia delle dogane, Agnezia dei trasporti ecc..)
  • Dirigenti e dipendenti tecnici ed amministrativi di Enti pubblici non economici (legge 20 marzo 1975, n. 70): (Inps, Inail, Inpdap, Enpals,Croce Rossa, ACI, ENEA, CNR, Coni, Cai, etc. )

Alcuni esempi (non a titolo limitativo, è possibile assicurare qualsiasi dipendente pubblico o parificato):

  • - Sindaco, Segretario, Vice Sindaco, Consigliere e Assessore Comunale
  • - L'Agente contabile,il Consigliere o Funzionario,il Comitato direttivo o il Collegio dei revisori di Enti quali Provincie, Regioni, Ospedali ecc..
  • - Il dirigente o dipendente tecnico anche con funzioni di RUP, Coordinatore per la sicurezza, progettista o validatore interno
  • - l'impiegato amministrativo o contabile in genere
  • - Il preside, il rettore universitario o l'insegnante con mansioni amministrative o di RSPP
  • - Il vigile urbano

E' utile assicurarsi ?

L'art. 28 della Costituzione e la disposizione di cui all’art. 97 (escludendo la responsabilità penale che ha carattere personale non assicurabile), i funzionari e i dipendenti pubblici rispondono dei danni prodotti con il loro comportamento nell’esercizio delle proprie mansioni:


  • • Direttamente verso i terzi (responsabilità civile extracontrattuale) limitatamente alle ipotesi di dolo o colpa grave;
  • • Nei confronti dell’Amministrazione di appartenenza e della pubblica amministrazione in genere (responsabilità patrimoniale, amministrativa e contabile);

La responsabilità viene sancita non solo per la violazione di norme imperative di leggi e/o di norme di comune diligenza o prudenza, ma anche per inerzia (l’impiegato che rifiuti o ritardi ingiustificatamente atti o operazioni, al cui compimento egli sia tenuto). Inoltre esiste una responsabilità solidale nel caso di danno nei confronti del cittadino, che può scegliere chi escutere, la P.A. potrà eventualmente avvalersi verso il dipendente.

Esistono quindi due tipologie di responsabilità da cui tutelarsi:

  • - il danno arrecato all’amministrazione pubblica (danno diretto, ossia il pregiudizio economico cagionato all’ente pubblico) indipendentemente dall'esistenza di terzi danneggiati;
  • - il danno che questa debba risarcire ai privati.

Ciò premesso, possiamo affermare che l’incremento del controllo da parte dalla Corte dei Conti è un fenomeno di grande interesse per gli amministratori e impiegati pubblici poiché l’atto illecito, ossia qualsiasi azione od omissione colposa compiuta nello svolgimento della propria mansione/funzione presso l’Ente che cagioni ad altri una perdita patrimoniale, diventa quasi un errore certo. Stipulare una polizza patrimoniale solleva dalla preoccupazione di poter pregiudicare, magari con un unico errore, anni di impegno e di sacrifici e di affrontare con più tranquillità gli impegni quotidiani.


Cosa assicura ?

E' una copertura per la colpa grave, l'assicurazione della colpa grave dei dipendenti pubblici copre anche il danno erariale.

  1. Tutte le perdite che l’assicurato deve pagare quale civilmente responsabile, quindi il risarcimento del danno prodotto
  2. I costi e le spese dovute a rimborso di un provvedimento giudiziale o sostenute per l’attività di difesa dell’assicurato o transazione per suo conto derivanti da qualsiasi effettivo o presunto atto colposo, infrazione di obblighi, errore, omissione commesso dagli assicurati
  3. Le attività consentite dalla legge o dai regolamenti che disciplinano l’esercizio della professione e le attività indicate nel questionario

Garanzie della Polizza:

  1. - Responsabilità Civile verso Terzi (escluso l'Ente di Appartenenza);
  2. - Responsabilità per colpa grave e per danno erariale;
  3. - Perdite di interruzione o sospensione di attività di Terzi;
  4. - Perdite patrimoniali per l'attività connessa all'assunzione del Personale;
  5. - Attività di Rappresentanza;
  6. - Perdite patrimoniali per l'attività derivante dai Decreto 626/1994 e 494/1996;
  7. - Acquisizioni in economia;
  8. - Perdite patrimoniali derivanti dall'attività di cui al D.Lgs 196/2003;

Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

Queste informazioni ti sono state utili?

Valutazione: 5 / 5 su 32 voti