Assicurazione condominio: Tutto ciò che c’è da sapere

Polizza a copertura di tutti i rischi derivanti dalla proprietà, gestione e amministrazione di fabbricati condominiali

Informazioni rapide:

    Che cos’è una polizza Condominio?

    L'assicurazione del condominio viene denominata dalle Compagnie assicurative “polizza Globale fabbricati” o “Multi-rischi fabbricati”. Questo perché è destinata a tutelare i condomini e, in alcuni, casi anche l’amministratore da diverse tipologie di danni che possono verificarsi. I danni di natura omogenea vengono classificati in rami, che tra l’altro, sono soggetti a differenti tipi di tassazione, i vari rami all’interno della polizza condominio vengo a volte raggruppati in “sezioni”.


    La polizza condominio: è obbligatoria?

    Il codice civile non prevede l’obbligatorietà alla stipula dell’assicurazione del condominio. Ma, in alcuni casi il regolamento condominiale può renderla obbligatoria. Anche se non obbligatoria è assolutamente consigliabile assicurare il condominio, soprattutto considerando che si tratta di proprietà condivise, per le quali si è responsabili in solido con altri condomini soprattutto nel caso di dover risarcire un danno a terzi.


    Chi stipula l’assicurazione condominio e chi paga?

    Normalmente è l'amministratore a stipulare la polizza globale fabbricati, a nome e per conto di tutti i condomini. Se la polizza è resa obbligatoria dal regolamento condominiale, l’amministratore ha l’obbligo di sottoscriverla. Se il regolamento condominiale non prevede l’obbligo, l’amministratore deve proporla in assemblea e può stipularla se approvata a maggioranza. Lo stesso amministratore, in caso di danni, ha il compito di inoltrare la richiesta di risarcimento alla compagnia assicurativa, facendo attenzione a rispettare il limite di tempo indicato nel contratto. I premi vengono pagati da ogni condomino in misura proporzionale ai millesimi di proprietà o con altri criteri previsti dal regolamento condominiale stesso.


    Cosa si intende per fabbricato?

    La definizione di fabbricato in molte polizze include le installazioni fisse, mentre possono esserci differenze per ciò che riguarda le strade private, i giardini, le piscine e le attrezzature sportive del condominio. Queste differenze sono fondamentali sia nei casi di danno da responsabilità civile, sia nella sezione incendio al fine della determinazione del valore dell’immobile. È importante leggere attentamente il fascicolo informativo della polizza per vedere se queste pertinenze sono incluse.


    Qual è il valore del fabbricato?

    Nelle polizze globale fabbricato il valore dell’immobile da prendere in considerazione è il “valore di ricostruzione a nuovo”. Per calcolare questo importo bisogna moltiplicare i metri cubi dell’edificio per un importo che va dai 440,00 ai 480,00 euro in funzione alle rifiniture ed alla tipologia. È bene tener conto nel calcolo del valore complessivo anche quello delle eventuali pertinenze. In caso di sinistro l’assicurazione pagherà un indennizzo pari al valore di ricostruzione a nuovo senza tener conto del valore di mercato.


    Assicurazione condominio: cosa copre?

    L'assicurazione globale fabbricati è composta di diverse sezioni, la sezione incendio è obbligatoria per tutte le polizze ma comunemente è sempre abbinata almeno alla sezione di responsabilità civile. Ovviamente il costo della polizza è legato anche al numero di sezione che si intende assicurare. Di seguito le sezioni assicurabili:


    Sezione Incendio

    In questa sezione, che costituisce il cuore delle assicurazioni fabbricato, si intende assicurare non solo i danni derivanti dall’azione del fuoco, ma tutta una serie di danni collegati ad esplosione, calamità naturali (escluso il terremoto che normalmente è concedibile solo in opzione), atti vandalici, urti di veicoli stradali, collasso di ascensori, caduta di aeromobili. La garanzia serve a risarcire i condomini dai danni che può subire il fabbricato in conseguenza di questi eventi. Spesso le polizze prevedono su questa garanzia un risarcimento aggiuntivo, da non sottovalutare, per le spese di demolizione e sgombero del fabbricato, alcune prevedono in opzione la possibilità di assicurare anche il contenuto delle abitazioni dei condomini (che non è compreso nel costo di ricostruzione del fabbricato) a seguito degli eventi sopra descritti.


    Sezione Responsabilità Civile

    La sezione R.C. tiene indenni i condomini dai danni causati a terzi e di cui debbano trovarsi a rispondere in qualità di proprietari. Un classico esempio è la caduta di pezzi di intonaco o di ghiaccio dal tetto del condominio che arrechi danni a cose o persone. È bene accertarsi che la garanzia copra anche le pertinenze. Alcune polizze prevedono in opzione la possibilità di assicurare la responsabilità civile anche delle singole abitazioni, se infatti dovesse cadere un oggetto dalla finestra di un condomino, senza questa opzione non sarebbe assicurato!


    Sezione danni da Acqua

    È tra le voci più costose della polizza globale fabbricati, ma anche quella che produce più richieste di risarcimento. È, come l’incendio, una garanzia indennitaria a tutela della proprietà dei condomini. Assicura i danni al fabbricato, ma anche a terzi compresi i gli altri condomini, dovuti allo spargimento di acqua in conseguenza alla rottura di impianti idrici, igienici, di riscaldamento o condizionamento. È possibile estendere la copertura ai danni causati dal gelo alle condutture, per loro eventuali occlusioni. In estensione a questa garanzia è possibile assicurare i danni conseguenti alla ricerca di guasti che hanno causato le infiltrazioni e la loro riparazione.


    Sezione tutela legale o giudiziaria

    Questa sezione assicura le spese legali e peritali che il condominio deve sostenere in sede giudiziale ed extragiudiziale, copre cioè le spese non solo dei legali e dei periti di parte ma anche le spese processuali. Spesso è una garanzia che non viene considerata per mantenere basso il premio di polizza, ma considerato il numero di cause che coinvolgono i condomini, sarebbe tutt’altro che da considerare superflua. Essendo infatti tutti i condomini legati dalla responsabilità solidale si può essere chiamati a rispondere di spese legali anche per richieste infondate o pretestuose di un condomino particolarmente litigioso.


    Sezione assistenza

    Alcune polizze assicurative condominio prevedono la possibilità di attivare questa garanzia. Viene assicurata la possibilità di chiamare un numero verde che invia, gratuitamente e in tempi brevi, operai specializzati per far fronte a varie urgenze; si va dall’idraulico per un guasto all’impianto idrico, all’elettricista in caso di interruzione di corrente elettrica per guasti agli impianti di distribuzione interna.


    Polizza Globale Fabbricati: quanto costa?

    Il costo della polizza è legato al valore dell’immobile, all’anno di costruzione dello stesso, alla classe catastale del fabbricato, alla provincia alle caratteristiche costruttive, come ad esempio se rispetta le norme antisismiche. Inoltre il premio varia in funzione alle franchigie che si intende accettare ed al numero di sezioni della polizza che si vuole assicurare.


    Polizza globale fabbricati: quale polizza scegliere?

    Trattandosi di polizze multi-rischi abbastanza complesse e differenti tra loro è sempre bene avere a disposizione più di un preventivo, anche se, spesso, non è facile fare un confronto proprio perché ogni compagnia ha franchigie, esclusioni ed opzioni diverse per ciascuna sezione.


    In ogni caso, l'amministratore, portando in assemblea un numero sufficiente di preventivi può tutelarsi da eventuali future contestazioni di condomini in merito a massimali, franchigie o garanzie non adeguate. Inviateci pure la Vostra polizza e proveremo in modo gratuito e non vincolante a proporvi un preventivo che ne migliori le condizioni o il premio.



    Il preventivo è gratuito, non vincolante e ti assicura il prezzo per 60 giorni

    La valutazione degli utenti:

    Valutazione: 4.92 / 5 su 224 voti


    Accedi per esprimere la tua preferenza