Polizza Tutela Legale Asseverazione Bonus Edili


I professionisti devono potersi tutelare dai possibili reati commessi nello svolgimento delle proprie attività soprattutto su pratiche come le asseverazioni, l’Ape o la Scia.

Per i tecnici sono previste sanzioni fino a 5 anni di carcere e 100mila euro di multa per certificazioni fittizie sui bonus edili.

L’assicurazione Tutela Legale Asseveratore protegge professionisti e studi tecnici associati abilitati alle attività di asseverazione regolate dal D.L. 34/2020 (Superbonus 110%), dalla Legge di Bilancio 2022 e dal decreto legge n. 13 del 25 febbraio 2022 assicurando le spese legali e peritali.

Gli attestatori sono una componente fondamentale della filiera della procedura di formazione dei diritti di detrazione sui bonus edili, che sono anche suscettibili di trasformarsi in crediti negoziabili e gestibili da circuiti creditizi.

Il legislatore, con D.L. 13/2022, è dunque intervenuto, introducendo pene più severe, per contrastare le frodi nel settore dei bonus edili e superbonus 110%, con più incisive misure repressive e potenziando i meccanismi di “recupero” dei profitti illeciti.

È stato allargato l’ambito applicativo di talune fattispecie penali, aggravando il trattamento sanzionatorio a carico dei soggetti privati chiamati a svolgere funzioni di attestatori nei procedimenti di concessione dei bonus edili e superbonus 110% con sanzioni fino a 5 anni di carcere.

Quali sanzioni sono state inasprite?

La sanzione penale è stata inasprita, prevedendo, come citato dal comma 13-bis. 1 nell’articolo 119, che qualora nelle asseverazioni rilasciate per fruire delle agevolazioni vengano esposte informazioni false anche in merito alla congruità delle spese, siano omesse informazioni rilevanti sui requisiti tecnici del progetto di intervento o sulla effettiva realizzazione dello stesso, il tecnico abilitato è punito con la reclusione da due a cinque anni e con la multa da 50mila a 100mila euro. La pena è aumentata se il fatto è commesso al fine di conseguire un ingiusto profitto per sé o per altri.

Come posso tutelarmi da questi rischi legati alle asseverazioni sui Bonus Edili?

L’unico modo per poter essere certi di avere una tutela anche in campo penale, per l’opposizione alle eventuali sanzioni amministrative e per la chiamata in causa della Compagnia di responsabilità civile è stipulare una Polizza Tutela Legale sulla singola asseverazione.

La Polizza Tutela Legale Asseverazione stand alone copre le spese per l’assistenza stragiudiziale e giudiziale che si rende necessaria a tutela dei diritti degli assicurati per tutta la durata stabilita dalla normativa in materia di Superbonus 110% e Bonus Edili.

Cosa Copre la Polizza Tutela Legale Asseveratore?

Le garanzie di polizza si riferiscono ad una singola asseverazione per il periodo di tempo che va dalla sottoscrizione della polizza ai successivi 10 anni dalla decorrenza della stessa.

La Polizza Tutela Legale Asseveratore copre il pagamento delle spese per l’assistenza giudiziale, stragiudiziale, le spese peritali, il contributo unificato, quello dovuto per la registrazione di atti giudiziari e tutte quelle necessarie a tutelare dei diritti degli assicurati.

Sono esclusi dall’inasprimento delle sanzioni, i professionisti (commercialisti e non solo) abilitati a rilasciare, ai sensi del comma 11 dell’articolo 119, i visti di conformità per la documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione.

Sebbene costoro non siano contemplati in questo adeguamento sanzionatorio, in caso di falsa certificazione (visto leggero), potranno essere chiamati a rispondere a titolo di dichiarazione fraudolenta ex articolo 3 Dlgs 74 del 2000 (punita da un anno e sei mesi a 6 anni) in quanto l’apposizione di un visto mendace, come riconosciuto recentemente dalla Cassazione con la sentenza n. 19672 del 2019, costituisce un mezzo fraudolento idoneo ad ostacolare l’accertamento e a indurre in errore l’amministrazione finanziaria. In questo caso proponiamo oltre alla polizza Tutela legale Asseveratore anche la stipula di una Polizza Visto Leggero.

Il professionista del fisco che comunica alla piattaforma dell’agenzia delle Entrate un credito d’imposta fittizio rischia l’accusa di falsa fatturazione, disciplinata dall’articolo 8 del Dlgs 74/2000.

Chi Assicura la Polizza Tutela Legale Asseveratore?

L’assicurazione Tutela legale Asseveratore assicura il professionista, nello svolgimento delle attività di asseverazione regolate dal D.L. 34/2020. Per gli studi di professionisti associati: il Contraente, il legale rappresentante anche in qualità di amministratore, i soci lavoratori, i soggetti iscritti nel Libro Unico del lavoro, i lavoratori stagionali, i lavoratori a chiamata, i lavoratori interinali e distaccati e i prestatori di lavoro accessorio in riferimento alle attività svolte per produrre l’asseverazione assicurata.

Cosa Assicura la Polizza Tutela Legale Asseveratore?

Difesa penale per reati di natura colposa o contravvenzionale

Sono compresi patteggiamento, oblazione, remissione di querela, prescrizione, amnistia e indulto.

Difesa Penale dei reati di natura dolosa

Le persone assicurate devono essere prosciolte o assolte con sentenza passata in giudicato, o deve esserci derubricazione da reato doloso a colposo o il caso sia archiviato per infondatezza della notizia di reato o perché il fatto non è previsto dalla legge come reato.

Qualora il giudizio si concluda con sentenza diversa da quella indicata è previsto il rimborso delle spese eventualmente anticipate, in quanto legalmente non assicurabile il dolo.

Tuttavia si ha un aiuto concreto, qualora ingiustamente accusati di dolo a poter derubricare l'accusa.

Opposizioni alle sanzioni amministrative

Opposizione o impugnazione di provvedimenti o sanzioni amministrative per il D. Lgs. 34/2000 in materia di super bonus 110% e il D. Lgs. 101/18 (GDPR) Protezione dei dati personali.

Chiamata in causa delle compagnie di RC

In caso la Compagnia che assicura la responsabilità civile tardi ad intervenire o rifiuti il risarcimento, il professionista potrà utilizzare la polizza di tutela legale per chiamarla in causa.

Perché Assicurarsi con la Polizza Tutela Legale Asseveratore?

Nel caso dei bonus edili e superbonus 110% il legislatore ha ritenuto di applicare un trattamento particolarmente severo, mutuando quello contenuto nell’articolo 236-bis del Regio decreto 267 del 1942, che punisce con le stesse sanzioni il professionista che predispone relazioni o attestazioni false ovvero omette di riferire informazioni rilevanti per ammettere l’imprenditore in crisi alle diverse procedure alternative al fallimento.

La polizza asseverazione stand alone garantisce una tutela per tutta la durata dell’esposizione al rischio e resta l’unico strumento utile anche quando si dispone di un’altra polizza di tutela legale generica sulla professione.

Il costo è molto contenuto, considerando anche il periodo molto lungo di validità della polizza, ed è tarato sul valore della singola opera. Si può scegliere se fare una polizza per ogni asseverazione oppure assicurare soltanto le pratiche di particolare complessità o che ci causano qualche perplessità.

Cosa Aspetti?

Tutelati e richiedi subito un preventivo gratuito e non vincolante!

Noi di RCPolizza.it lavoriamo con le migliori tra le più grandi compagnie assicurative del mercato italiano.


Richiedi un Preventivo >



Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo ai tuoi amici e colleghi

I migliori lavorano con noi

RCPolizza.it Srl ti aiuta a risparmiare. Confrontiamo per te le migliori offerte sul mercato, garantendoti il massimo risparmio e tutta l'assistenza di cui hai bisogno.