Superbonus 110%: per i professionisti obbligatoria la polizza assicurativa da 500 mila euro 


DECRETO RILANCIO: TUTTE LE NOVITÀ PER I PROFESSIONISTI ABILITATI

Il DL “Rilancio” (Decreto-Legge 19 maggio 2020, n. 34) pubblicato in Gazzetta Ufficiale e recante "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19" ha introdotto una serie di importanti novità sulle polizze per i professionisti come architetti, ingegneri e geometri: più lavoro ma anche più responsabilità per i tecnici abilitati, asseverazioni indispensabili per l’erogazione del bonus e multe salate fino a 15 mila euro in caso di errori o false dichiarazioni.


POLIZZA ASSICURATIVA DA 500 MILA EURO PER ARCHITETTI, INGEGNERI E GEOMETRI 

Una delle novità più rilevanti previste dal Decreto Rilancio è quella contenuta nell’art.119 secondo cui i professionisti abilitati dovranno obbligatoriamente stipulare una polizza di assicurazione della responsabilità civile con massimale proporzionale al numero di attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi oggetto delle attestazioni o asseverazioni non inferiore a 500 mila euro. La polizza assicurativa per i professionisti servirà a coprire il risarcimento di eventuali danni derivanti dall’esercizio dell’attività prestata.


LE SANZIONI IN CASO DI FALSE ATTESTAZIONI E ASSEVERAZIONI

Il DL Rilancio ha previsto anche una serie di sanzioni amministrative pecuniarie (da 2 mila a 15 mila euro) per i professionisti quali architetti, ingegneri e geometri che rilasceranno false attestazioni e asseverazioni, oltre al decadimento automatico del bonus.


ECOBONUS, SISMABONUS E APE

Per ottenere l’agevolazione del Superbonus 110%, gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici dovranno garantire “il miglioramento di almeno due classi energetiche da dimostrare mediante l’attestato di prestazione energetica (APE)” sia prima che dopo l’intervento, oppure il conseguimento della classe energetica più alta. Inoltre, i materiali isolanti utilizzati per il cappotto termico dovranno rispettare i requisiti minimi ambientali previsti dal Dm Ambiente 11 ottobre 2017. 

Ai fini della cessione del credito o per lo sconto, i professionisti dovranno rilasciare l’asseverazione sia per gli interventi di riqualificazione energetica che per gli interventi di riduzione del rischio sismico, attestando il rispetto dei requisiti e la relativa congruità delle spese sostenute. Le asseverazioni andranno poi trasmesse in copia all’ENEA per via telematica.

SEI UN ARCHITETTO? CLICCA QUI per richiedere un preventivo veloce

SEI UN INGEGNERE? CLICCA QUI per richiedere un preventivo veloce

SEI UN GEOMETRA? CLICCA QUI per richiedere un preventivo veloce



Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo ai tuoi amici e colleghi

I migliori lavorano con noi

Con oltre 30 compagnie, RCPolizza.it ti aiuta a risparmiare. Confrontiamo per te le migliori offerte sul mercato, garantendoti il massimo risparmio e tutta l'assistenza di cui hai bisogno.